Please scroll down for English version


 

Devis Venturelli
Objets d’Amour

a cura di Fabio Carnaghi

Inaugurazione mercoledì 20 settembre 2017, h 18

21 settembre – 2 ottobre 2017
visite su appuntamento
 

MARS presenta “Objets d’Amour”, mostra personale di Devis Venturelli, a cura di Fabio Carnaghi.
La mostra è il primo appuntamento di “My Room On Mars”, una rassegna di progetti speciali che propongono MARS quale specifico luogo di riflessione a partire dalla sua anomala, ma ormai peculiare, conformazione di white cube accidentale.

A partire dagli interessi della sua ricerca artistica e teorica, Devis Venturelli riflette sull’anarchitettura, su pratiche di auto-costruzione affidate ora ad un inconscio approccio precario, ora a un poetico senso di libera espressione, che relega la rigidità progettuale.
La mostra attraverso l’intervento site-specific si articola intorno ad un costrutto, una sintassi che si avvale di un linguaggio ibrido – tratto dall’installation art e dal medium filmico, consueto per Venturelli – ponendo l’attenzione sul concetto sartoriale di montaggio e su procedure di salvataggio, in quanto sopravvivenza.
Il progetto mette in contatto la fisicità di oggetti, inerti e residuali, con forme astratte, metafisiche, ridisegnate. L’incontro estetico è oggetto d’amore e si architetta in una seconda pelle, letteralmente un tessuto o uno schermo, immaginando il paesaggio di una visionaria architexture.
 

Devis Venturelli è nato a Faenza (RA) nel 1974. Vive e lavora a Milano.
Dopo la laurea in Architettura e gli studi all’ENSAP (Bordeaux) ha esposto in mostre personali e collettive presso istituzioni tra cui Kunsthalle, Wien; la Biennale di Venezia; Kulturhuset Museum, Stockholm; Istituto Italiano di Cultura, Amsterdam; MACRO, Roma; Stadtgalerie, Kiel; Centre d’Art Santa Monica, Barcelona; Fondazione Merz, Torino.

 

- In the Mood for Love, testo di Fabio Carnaghi (pdf)

___________________________
 

Devis Venturelli
Objets d’Amour

curated by Fabio Carnaghi

Opening Wednesday 20 September 2017, 6 pm

21 September – 2 October 2017
by appointment
 

MARS presents “Objets d’Amour”, a solo show by Devis Venturelli, curated by Fabio Carnaghi.
The exhibition opens “My Room On Mars”, a series of special projects that will present new points of view of MARS as anomalous white cube.

Based on his artistic practice, Devis Venturelli reflects on anarchitecture, on self made construction, inspired now by a precarious approach, now by an immaginative-free expression, without a severe project.
Through a site-specific installation, the show articulates a construct, a syntax, that puts into play the tailored assembly – as in a film editing according to distinctive Venturelli’s practice – and the survival procedure.
The art installation puts into contact the objects, inert and residual, with shapes abstract, metaphysical, restructured. The aesthetic contact is “love object”, regenerated through a second skin – literally a textile or a screen – to imagine the vision of an architexture.
 

Devis Venturelli (b. Faenza, 1974) lives and works in Milan.
After the degree in Architecture and PhD at ENSAP (Bordeaux) has exhibited in international institutions, including Kunsthalle, Wien; la Biennale di Venezia; Kulturhuset Museum, Stockholm; Istituto Italiano di Cultura, Amsterdam; MACRO, Roma; Stadtgalerie, Kiel; Centre d’Art Santa Monica, Barcelona; Fondazione Merz, Torino.

 

Foto di Cosimo Filippini, 2017
______________________________________________

- Andrea Lacarpia, Devis Venturelli a MARS
CERCHIO magazine, 29 settembre 2017

- Devis Venturelli – Objets d’Amour
Tique | art paper, 24 settembre 2017

- Devis Venturelli / Objets d'Amour a cura di Fabio Carnaghi @ MARS (Milan Artist Run Space)
La critica A parte ARTmagazine, 23 settembre 2017