Sara Enrico & Fabrizio Prevedello

LESS CONCRETENESS

ALTARS è una serie di trenta tele che ho realizzato nel 2009.
Sono partita da immagini preesistenti, selezionate tra quelle che raccolgo e catalogo per i miei lavori.
Non ho seguito un criterio razionale per scegliere quelle da cui partire, direi piuttosto un criterio emotivo, intuitivo.
Alcune di queste immagini, in effetti, hanno come soggetto un altare, ed è per questo che ho deciso di farne un titolo, che valga per tutte e trenta le tele.
C’è uno scarto profondo tra la tela e l’immagine di partenza.
Non vorrei parlare di quest’ultima, preferisco l’immagine dipinta.
Posso dire che mi concentro su alcuni dettagli, talvolta superflui e non necessariamente descrittivi del soggetto in questione.
Ho usato pochi colori perchè mi interessa il potere sintetico della pennellata e perchè volevo dare a questi soggetti un’unica qualità emotiva.
Forse parte del significato del lavoro risiede nello scollamento che c’è tra il titolo, ALTARS, e ciò che viene fuori da ogni singolo quadro.

“Qualche volta mancano le parole.
Con il corpo compiamo un movimento,
fiduciosi che la vibrazione sia compresa”.

Please call to get in: +39 3392059014

On MARS martedì 15 Gigno 2010 dalle ore 19.00 alle 21.00

Sara Enrico
ALTARS, 2009
olio su tela
30x40 cm (da una serie di 30)

Fabrizio Prevedello
INTARSIO, 2010
marmo nero del Belgio (6 elementi)
22x20,5x (entra nel pavimento) 2 cm