VERTICAL DEPTH
La verticalità, il minimo comun determinatore strutiurale. La profondità, il grado d’indagine.

MARS presenta Vertical Depth, una mostra tripersonale di Francesco Fossati, Dario Sbrana e Cristiano Tassinari, ideata per la riapertura 2014 dello spazio espositivo.
I tre progettiespostisono accomunatidalla scomposizione delle forme, in grado di generare un’immagine nuova che metie in discussione la natura stessa del mezzo espressivo utilizzato per realizzarle.

Francesco Fossati riprende un progetio iniziato nel 2011 e lo porta ad una dimensione installativa. Una fotografia di grande formato, che ritrae lo skyline di una megalopoli, viene sezionata creando delle strisce verticali, le quali sono applicate alla parete facendo coincidere il tetto di ogni edificio con un nuovo orizzonte. Questa linea orizzontale seziona lo spazio espositivo creando un grado zero da cui partire per ripensare il ruolo delle citià contemporanee.

Dario Sbrana presenta “La Montagna”, un lavoro analitico sulla pittura. L’immagine è composta da due multipli, pitture ad olio su tela eseguite da pittori di mestiere per arredare i salotti economici del primo dopoguerra, tagliate e rovesciate sulle diagonali. “Rompere la struttura compositiva di sostegno all’immagine per distillarne il residuo. Il risultato è un raffreddamento istantaneo della materia prima capace di restituirne le effettiva capacità. La rappresentazione diventa subliminale, ma presente, a favore di un ritorno della materia, controllata dalla simmetria.”

Cristiano Tassinari gioca con le possibilità di identifi cazione e associazione nello spetiatore in relazione la loro back ground ed esplora idiosincrasie atiraverso diversi livelli di sotirazione ed addizione.
Basandosi per questo lavoro sull’analisi di soluzioni espositive, sviluppa una eterogenea strategia critica rivolgendo l’attenzione sull’ambiguità delle forma e sull’atto espositivo stesso.
Il Displayer realizzato, struttura comunemente deputata ad altri utilizzi e funzioni, in questo contesto viene svuotata del suo scopo e sistemata nello spazio come isolato oggetto scultoreo e struttura architettonica; al tempo stesso, l`artista sottolinea la presenza del soggetto mancante, posizionando su di essa adesivi o elementi appartenenti al kitsch.


Installation view


Installation view


Installation view


Dario Sbrana


Francesco Fossati


Cristiano Tassinari