Davide Bertocchi
Apex

mercoledì 25 settembre 2019 dalle ore 18
one night event
 

MARS ha il piacere di presentare “Apex”, mostra personale di Davide Bertocchi.
La ricerca di Bertocchi nasce dalla relazione tra la musica e la scienza concentrando diversi registri sensoriali e media. Le sue opere comprendono video, sculture e installazioni.

“Per MARS Davide Bertocchi realizza una videoinstallazione inedita che documenta, attraverso la ripresa a 360° di un drone, il Pyramidion dorato del famoso obelisco di Luxor collocato in epoca storica al centro di Place de la Concorde a Parigi. Il monumento, di cui viene isolata la piramide apicale, si sintetizza nella sua parte più svettante e preziosa rispetto all’apparato iscritto del solido granitico. L’attenzione della ripresa sulla piramide sommitale – anticamente in oro, elettro o rame dorato – esplora il punto di contatto ideale tra la terra e il cielo, catalizzatore del potere per emanazione divina. La dimensione simbolica e i significati esoterici del Pyramidion si associano a quelli politici a partire dall’appropriazione coloniale del manufatto ai suoi trascorsi nella storia francese, fino ad oggi, nell’epoca del controllo dell’accessibilità in aree sensibili alla luce delle nuove tecnologie di ripresa aerea. La piramide dorata posta in posizione elevata esercita tutto il suo appeal alchemico nel ribadire il suo primato iconografico nella società contemporanea” (Fabio Carnaghi).

Davide Bertocchi ringrazia Anna e Francesco Tampieri, Mirko Rizzi, Laurent Montaron, Brice Tholozan / Full Motion, Christophe Girard / Michel Gomez / Mairie de Paris.
 

Davide Bertocchi (Modena, 1969) vive e lavora a Parigi. Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Bologna, è stato artista residente presso l’École de Beaux-Arts di Nantes, la Villa Arson di Nizza e il Palais de Tokyo di Parigi. Ha esposto sue opere in musei, fondazioni e gallerie d’arte come, a Parigi, La Maison Rouge, la Fondation d'Entreprise Ricard, il Palais de Tokyo, la Fondazione Louis Vuitton, l’Hôtel de La Monnaie; il Bozar Centre of Fine Arts di Bruxelles; il De Appel di Amsterdam; il Walker Art Centre di Minneapolis; il Bronx Museum di New York; l’Architectural Association a Londra, il Palazzo delle Esposizioni di Roma; Il MAMbo a Bologna, la Marsèlleria di Milano; il MoCA Museum di Shanghai e le Biennali di Lione e Praga.